Analizzatore di grasso ARS XX

I sistemi a raggi X possono determinare, in tempo reale, il quantitativo di grasso nel prodotto, il suo peso, l’eventuale presenza di contaminanti quali metalli, vetri, plastiche dure, ….
I sistemi a raggi X possono trattare prodotti freschi o congelati, siano essi sfusi, contenuti in cartoni, in cassette di materiale plastico, oppure in blocchi congelati, per la produzione di lotti ottimizzati, in linea o in fase di preparazione.
L’analisi continua della quantità di grasso e del peso dei prodotti permette di ottimizzare i batch di produzione, di uniformare e razionalizzare i costi, di verificare la corrispondenza della fornitura, di classificare i prodotti.
I sistemi a raggi X utilizzano potenze talmente basse da non contaminare il prodotto. L’irradiazione subita da una persona che rimanga permanentemente a contatto con un sistema industriale è di gran lunga inferiore alle radiazioni naturali ricevute nello stesso periodo solo perché viviamo sul pianeta Terra; in sintesi, le applicazioni industriali non sono pericolose.
La macchina è costituita da un nastro che trasporta il prodotto attraverso l’emettitore ed il sensore a raggi X, opportunamente isolati. Il pannello operatore visualizza durante il passaggio del prodotto le informazioni relative al batch di produzione, al peso ed alla percentuale di grasso misurati, inoltre guida gli operatori sulla sequenza dei prodotti da caricare in funzione della ricetta utilizzata e, dopo aver calcolato i pesi e la percentuale media di grasso, indica, in tempo reale, i quantitativi dei vari componenti da aggiungere per arrivare ai valori desiderati. ARS XX intercetta anche corpi estranei di sufficiente durezza come metalli, vetri, plastiche dure e garantisce l’espulsione a monte, o il prelievo manuale, della porzione di prodotto che li contiene. I prodotti contaminati e scartati vengono indicati in un’apposita tabella e le immagini relative alla presenza del contaminante vengono memorizzate. In base alle esigenze produttive la macchina può essere utilizzata al di fuori della sala di lavorazione o alimentare direttamente le macchine di processo a valle quali spezzatrici, tritacarne, cutter, ecc. Il software è concepito per potersi interfcciare coi programmi di gestione della produzione presenti in azienda e cioè di ricevere da remoto le indicazioni di quanto produrre, di trasmettere i dati ricavati, di ricevere dall’esterno i servizi di diagnosi e manutenzione. Permette inoltre di gestire un elevato numero di ricette che possono essere impostate direttamente da pannello operatore o inserite tramite il gestionale aziendale. La produttività indicativa della macchina è di 50 tonnellate all’ora. L’accuratezza della misura del grasso nel prodotto sfuso è minore-uguale all’1,5%, mentre nei prodotti contenuti in cartoni o cassette è minore-uguale all’1%.

Altre macchine